tipologie di fotografi

Stai organizzando il tuo matrimonio, e devi scegliere tra le varie tipologie di fotografi, quello più adatto alle tue esigenze e che ti faccia sentire a tuo agio e quindi bellissima nelle fotografie.

Dopo aver prenotato location e Chiesa, la successiva cosa da fare è scegliere il fotografo.

E qui si manifesta il primo problema da affrontare: “Da dove incomincio?”

Prima ancora di capire qual è la tipologia di fotografo più adatta alle proprie esigenze, il 90% delle spose compie due errori:

1) Chiamare la loro amica che si è gia sposata e farsi consigliare il fotografo


Questa potrebbe non essere la soluzione ideale, perchè farti consigliare da una amica che potrebbbe avere avuto per il suo matrimonio esigenze completamente diverse, potrebbe indurti a scegliere un fotografo con caratteristiche difformi da quelle necessarie

Questa potrebbe non essere la soluzione ideale, perchè farti consigliare da una amica che potrebbbe avere avuto per il suo matrimonio esigenze completamente diverse, potrebbe indurti a scegliere un fotografo con caratteristiche difformi da quelle necessarie

2) Iniziare a contattare immediatamente vari fotografi

Anche in questo caso si rischia di fare un buco nell’acqua!


Andare a parlare con un professionista e chiedere un preventivo per un servizio fotografico, senza aver chiaro che cosa vuoi ottenere, quali benefici vuoi raggiungere e quali sono le tue aspettative, significa molto probabilmente sprecare solo tempo.


Andare a parlare con un professionista e chiedere un preventivo per un servizio fotografico, senza aver chiaro che cosa vuoi ottenere, quali benefici vuoi raggiungere e quali sono le tue aspettative, significa molto probabilmente sprecare solo tempo.

10/15 anni fa probabilmente questi erano due modi corretti di iniziare la ricerca del fotografo.

Oggi, purtroppo o forse per fortuna, le cose sono un bel po’ più diverse, perchè è cambiato sia il settore del matrimonio, ma soprattutto sono variate le esigenze delle spose.

E’ possibile ricercare, tra le varie tipologie di fotografi esistenti, quello con caratteristiche tecniche e di approccio che più si avvicinano all’idea che ciascuna sposa ha per il proprio matrimonio.

Si può personalizzare il proprio matrimonio in tutti i modi possibili, a seconda di cosa si vuole ottenere.

Oltre allo shooting fotografico vero e proprio, è possibile optare per innumerevoli altre tipologie di servizi. Si può spaziare dalle foto a sviluppo istantaneo (tipo Polaroid), alla proiezione durante l’evento di uno slideshow delle foto appena scattate, da un servizio prematrimoniale a degli scatti post-matrimonio, fatti in una luogo diverso da quello dove si è festeggiato l’evento.

Si può proiettare, quasi in tempo reale durante il ricevimento, un video trailer dell’evento, in modo da condividere quei momenti con tutti gli invitati.

Insomma, se si vuole, c’è l’imbarazzo nella scelta delle soluzioni possibili.

Una volta, invece, ci si accontentava di avere solo le foto come ricordo e quindi, la scelta del fotografo era molto più semplice, perchè l’unica variabile da considerare era la bravura (anche se questo non è un parametro realmente misurabile) ed il prezzo.

E’ comprensibile che in questa fase ti senta confusa, perchè, oltre al cambiamento delle abitudini e dell’intero settore, c’è un’altro elemento che ti porta fuori strada: siamo bombardati da foto.

Basta aprire Facebook o Instagram per avere una quantità esagerata di foto.

Questo induce a pensare che scattare una foto bella sia un qualcosa di estremamente facile ed alla portata di chiunque.

Non per niente c’è il proliferare dei famosi “cugggini”, ovvero di coloro che, non rientrando tra le tipologie di fotografi “ufficiali”, si improvvisano tali per eventi importanti quali i matrimoni, senza avere nè le competenze tecniche, nè quelle organizzativa per gestire questo tipo di eventi.

E purtroppo una futura sposa, che si avvicina per la prima volta a questo mondo, non ha la consapevolezza che il rischio a cui va incontro, con una scelta simile, è la perdita dei ricordi di un evento irripetibile.

Se si sbaglia la foto di un ritratto in una circostanza diversa dal matrimonio, si può sempre ripetere lo scatto; se si perde il momento dello scambio delle fedi, purtroppo non si può rimediare.

Ma il problema non è solo relativo all’utilizzo dei non professionisti, ma riguarda anche i fotografi professionisti, sebbene sotto un altro punto di vista.

Le varie tipologie di fotografi

Capire quali sono le caratteristiche dei vari fotografi e quali sono le peculiarità che contraddistinguono il loro modo di lavorare, è un aspetto fondamentale che ciascuna sposa deve affrontare prima ancora di mettersi alla ricerca del professionista.

Effettuare una scelta di tale portata, senza avere la cognizione del tipo di fotografo che si ha di fronte e che si sta scegliendo, può dar luogo a spiacevoli inconvenienti da dover gestire nel giorno del matrimonio.

Trovarsi in uno dei giorni più importanti della propria vita e rendersi conto di aver sbagliato la persona a cui affidare i ricordi di quel giorno, può di sicuro complicare, e non di poco, la giornata.

Quindi il primo passo da fare è intercettare il professionista giusto che, attraverso il suo servizio, ti permetterà di soddisfare le tue aspettative.

I fotografi matrimonialisti

I fotografi matrimonialisti possono essere divisi in 2 grandi gruppi: i fotografi classici o tradizionali ed i fotografi di reportage.

Ci sono poi i fotografi “misti” che non hanno una collocazione specifica, perchè utilizzano entrambi gli stili e non si sono specializzati in nessuna delle due tecniche.

I fotografi Classici o Tradizionali

Preferiscono la fotografia di posa, cercando di tenere sotto controllo ogni elemento che può influenzare la scena.

Luci, scene, movenze degli sposi, posizioni, tutto quanto viene studiato e posizionato non a caso; viene, in un certo senso, costruito una specie di set fotografico, dove gli sposi sono i modelli.

Spesso si tratta di sedute di scatto molto lunghe e di solito la sessione di coppia rappresenta la parte più corposa del servizio fotografico.

sposa con bouquet, bridal, fotografia di matrimonio, wedding reportage

I fotografi di Reportage

Hanno un approccio completamente opposto ai fotografi classici.

Il loro obiettivo è raccontare una storia, quello che accade durante la giornata, senza finzioni o scene costruite appositamente.

Tutto si basa sulla spontaneità, sulla naturalezza e su riuscire a cogliere gli aspetti emozionali dei vari momenti che caratterizzano l’evento.

sposa, emozione, bridal, lacrime, reportage matrimonio

I fotografi “Misti”

Sono dei fotografi generalisti, ovvero non specializzati in nessuna delle due tecniche.

Utilizzano ambedue gli stili, alternando il reportage allo scatto posato.

Scopri le caratteristiche delle diverse tipologie di fotografi di matrimonio

A titolo riassuntivo e per iniziare a darti un’idea dei differenti approcci stilistico, ecco la tabella riepilogativa, nella quale puoi vedere le caratteristiche tipiche delle 3 tipologie di fotografi di matrimonio.

Comparazione stili fotografici

Vuoi quindi partire con il piede giusto per scegliere il fotografo al quale affiderai i ricordi di uno dei giorni più importanti della tua vita?

Scopri il metodo FOCUS che utilizzo con i “miei sposi” per far vivere loro, dal punto di vista fotografico, un’anticipazione dell’esperienza emozionale del loro matrimonio, affinchè avendo la consapevolezza di cosa accadrà, potranno vivere in maniera serena le sensazioni di quel giorno e riassaporarle nel corso degli anni grazie alle foto.

Scopri il METODO FOCUS, clicca qui!

Se nel frattempo non lo avessi già fatto, per continuare ad avere altri consigli sul servizio fotografico per il tuo matrimonio, seguimi sulla mia pagina FB.
Mettendo “mi piace” sarai sempre aggiornata sui nuovi post.

Pagina Facebook