I testimoni di nozze

I testimoni di nozze sono un elemento fondamentale sia nel giorno delle nozze, sia nei giorni antecedenti la cerimonia, in quanto persone di fiducia per gli sposi.

Fanno la loro prima comparsa ufficiale intorno al 1500, per evitare che qualcuno si potesse sposare in segreto per poi rinnegare tutto. Oggi i testimoni, dal punto di vista legale, attestano che il matrimonio è stato celebrato; sono visti anche come gli “angeli custodi” degli sposi, durante tutta la fase della preparazione e il giorno della celebrazione del matrimonio.

Secondo il Diritto Canonico sono validi solo i matrimoni che si celebrano alla presenza di almeno due testimoni. Non è necessario avere alcun certificato relativo ai sacramenti sostenuti o dimostrare di essere sposati secondo rito cattolico piuttosto che divorziati o conviventi. Anche il Codice Civile prevede la necessaria presenza di due testimoni maggiorenni, capaci di intendere e di volere e di cittadinanza italiana.

Nello specifico i testimoni di nozze devono essere di supporto agli sposi nei momenti antecedenti le nozze; inoltre durante l’organizzazione dovranno essere pronti ad elargire consigli ed in generale ad aiutare la coppia.

Nello specifico, i compiti dei testimoni di nozze sono:

Supporto nell’organizzazione della cerimonia

Il testimone di nozze, essendo una persona veramente importante per uno o per entrambi gli sposi, avrà il compito di essere di aiuto e sostegno in tutte quelle attività attinenti l’organizzazione dell’evento. Avranno la funzione di rasserenare i futuri sposi in tutti quei frangenti, durante i quali l’organizzazione metterà a dura prova i nervi degli stessi. Rientra tra i “doveri” di un buon testimone di nozze aiutare gli sposi nella scelta degli abiti di nozze, dare consigli sulla location o organizzare l’addio al nubilato o al celibato.

Supporto durante la vestizione degli sposi, durante la cerimonia ed il ricevimento

Una tra le tante tradizioni legate al ruolo della testimone della sposa vuole che quest’ultima, durante la “vestizione” della sposa, la aiuti a farle calzare le scarpe. Questo atto vuole significare un aiuto alla sposa a camminare nel suo percorso con il marito nonché nella nuova vita familiare. Questo gesto fornirà anche al fotografo uno spunto per “catturare” un momento intenso di complicità e vicinanza!

I testimoni di nozze dovranno aiutare gli sposi nella vestizione. Questa attività è particolarmente importante durante la vestizione della sposa, per via della difficoltà di indossare l’abito nuziale, senza sgualcirlo e senza rovinare il trucco e l’acconciatura.

Si dovranno occupare di custodire le fedi nuziali, che dovranno essere consegnate al sacerdote, in caso di rito religioso o direttamente allo sposo in caso di rito civile. Non sono mancati casi di sposi che si sono trovati sull’altare senza che nessuno avesse pensato a portare le fedi!

In caso di matrimonio in chiesa, dovranno occuparsi di consegnare, alla fine del rito, l’offerta al sacerdote.

Durante la cerimonia o al ricevimento avranno il compito di leggere il discorso di auguri.

A fine cerimonia i testimoni di nozze hanno il compito di firmare i registri per testimoniare la legalità della celebrazione appena avvenuta.

Supporto nel corso del ricevimento

Sarà loro compito custodire, durante l’evento, gli effetti personali degli sposi, portafogli, cellulari, ecc.

Dovranno essere pronti a far divertire gli sposi e vigilare che tutto vada per il meglio durante l’intera giornata.

Il look dei testimoni di nozze

Il look dei perfetti testimoni di nozze deve essere curato ed in tono con la cerimonia.

L’outfit del testimone dello sposo deve essere adeguato allo stile dello sposo, del padre e del fratello e non deve essere troppo appariscente. L’abito scuro, non nero, è più che perfetto. Se i testimoni di nozze sono più di uno per parte, occorre mettersi d’accordo, per evitare un look completamente differente!

Per tutti i tipi di cerimonia e di orario, l’ideale è il classico completo scuro a due, o tre pezzi, grigio o blu, con una camicia di colori tenui e cravatta abbinata.

Per quanto riguarda la testimone della sposa, è opportuno scegliere un look elegante, evitando assolutamente il colore bianco, scollature o spacchi vertiginosi. Il colore nero è sconsigliato, qualora il matrimonio venga celebrato di mattina. In generale, essendo la sposa la protagonista di quella giornata, si dovrà scegliere un abbigliamento in linea con il suo abito ma che non lo oscuri, in modo da non farla sfigurare.

Se l’abito lascia le spalle scoperte, è consigliato prevedere una stola o un giacchino da portare durante la celebrazione del matrimonio.

Gli accessori sono fondamentali: da evitare le perle ed accessori troppo brillanti e preziosi: quelli toccano alla sposa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment