godersi il proprio matrimonio

Dopo aver preso la decisione di compiere il “grande passo” stai iniziando a comporre il puzzle del tuo evento, pensando ai vari fornitori da contattare: location, luogo dove fare il rito religioso o civile, atelier, fotografo, fiorista, animazione e così via tutte le altre categorie di professionisti.

Andando avanti, però, inizi ad accorgerti sempre più dell’esistenza di varie problematiche, alcune comuni a tutti i fornitori, altre specifiche per ogni professionista diverso.

Questo deriva dal cambiamento profondo che si è verificato nel settore del wedding nel corso dell’ultimo decennio ed in particolare per quel che riguarda il servizio fotografico.

Qualche anno fa era tutto più semplice.

Gli sposi avevano esigenze minori. Le foto servivano per avere un ricordo e spesso venivano fatte soprattutto “per tradizione”. Il genere fotografico utilizzato era sempre lo stesso, quello in posa, e in un certo senso, non c’era neanche possibilità di scegliere qualcosa di diverso.

Oggi siamo bombardati da immagini sui social e quindi anche la fotografia di matrimonio ha subito un’evoluzione, sia nei generi sia nell’idea in sè.

Gli sposi sono, spesso, alla ricerca di immagini d’effetto per differenziarsi dalle altre coppie e spesso si concentrano più su questo aspetto piuttosto che pensare a come far sì che le foto di quel giorno siano idonee a far rivivere, nel corso del tempo che verrà, quei momenti trascorsi.

Ci si affida al consiglio di chi già si è sposato, non pensando che le esigenze e le aspettative di una coppia sono differenti da quelle di un’altra e che, se si sbaglia la scelta del fotografo, si mettono a rischio i ricordi di uno dei giorni più importanti della propria vita.

Altre volte la scelta del fotografo avviene guardando esclusivamente le foto di altri eventi oppure facendo riferimento solo al costo del servizio fotografico, senza pensare che questi sono due aspetti di sicuro non esaustivi

Quindi il risultato è che, andando avanti con l’organizzazione spesso fai da te, o non si riesce a trovare una soluzione ottimale e la conseguenza è l’aumento dello stress, della tensione e delle preoccupazioni oppure, convinti di aver fatto la scelta giusta, ci si accorge della problematica solo il giorno del matrimonio, quando ormai è troppo tardi per rimediare.
Ricorda che il matrimonio è un evento irripetibile e, quindi, se sbagli fotografo, le foto non potranno essere ripetute!

Ma il problema non è solo relativo all’utilizzo dei non professionisti, ma riguarda anche i fotografi professionisti, sebbene sotto un altro punto di vista.

Arrivare al giorno dell’evento con l’ansia di quello che succederà o con un elevato livello di tensione, significa non essere a proprio agio di fronte al fotografo, non godersi il proprio matrimonio e, di conseguenza, venire con espressioni tese e innaturali nelle foto.

La soluzione che la maggior parte dei fotografi ti presenteranno per risolvere il problema è “ci penso io a metterti a tuo agio” oppure “saprò darti le dritta per essere spontanea”!
Ma quali garanzie avrai?

Nessuna!

E scoprirai il giorno del matrimonio quale sarà il livello di stress…

Per godersi il proprio matrimonio basta fare queste 3 semplici azioni:

  • Scegli un fotografo che crei per te un servizio personalizzato, partendo dalle TUE esigenze.
    Lascia stare i pacchetti che la maggior parte di fotografi ti offre per fare finta di incrementare il valore: se non sono cose che ti interessano realmente e che tu sceglieresti a priori, per te non hanno un valore reale!
  • Scegli un professionista che non ti “sequestri” per fare le foto.
    Non è necessario passare un sacco di tempo lontano dai tuoi ospiti per fare le foto. Goditi la tua festa, se il fotografo è bravo, non ha bisogno di tenerti una o due ore per fare il servizio fotografico di coppia
  • Cerca un fotografo che ti sappia guidare nel risolvere preventivamente gli aspetti che ti procurano tensione e stress.
    Così facendo sarai serena quel giorno e nelle foto si vedrà!

Ora ti dico solo una cosa: immagina questa scena. Sei arrivata al giorno del tuo matrimonio con la giusta serenità, sai perfettamente cosa accadrà e hai la consapevolezza che non ci potrà essere nulla che potrà rovinare il tuo stato d’animo. Devi solo goderti la tua festa. Per questo motivo nelle foto sarai naturale e bellissima al tempo stesso e tutti quelli che vedranno il tuo album non potranno che dire “Wow, eri di una bellezza unica. Non ho mai visto una sposa così serena”.

Come ti sembra?

Ora che hai scoperto che per goderti la tua festa hai bisogno solo della giusta serenità, ti rimane solo da capire come fare a trovarla…

Se ne vuoi sapere di più, ho scoperto un metodo che ti aiuta in questo, è il METODO FOCUS, un percorso da fare nella fase antecedente il matrimonio per arrivare a quel giorno con la consapevolezza di cosa accadrà, dal punto di vista fotografico, e che ti farà vivere un’anticipazione dell’esperienza emozionale del tuo matrimonio.
Per conoscerlo nei dettagli, devi solo prenotare una consulenza gratuita, cliccando sul pulsante e compilando il relativo modulo di prenotazione

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA
per capire come creare la tua esperienza fotografica su misura.

COMPILA IL MODULO   ⬇️

* campi obbligatori

Considera che potrai utilizzare tale metodo anche nell’approccio con altri fornitori per il tuo evento, variando solo le caratteristiche tipiche del servizio.

Se nel frattempo non lo avessi già fatto, per continuare ad avere altri consigli sul servizio fotografico per il tuo matrimonio, seguimi sulla mia pagina FB.
Mettendo “mi piace” sarai sempre aggiornata sui nuovi post.

Pagina Facebook